news

Abbiamo ripetutamente parlato dell’Erlotinib, il secondo inibitore degli EGFR ad essere commercializzato, ormai quasi un decennio fa, e dei numerosi studi clinici che ne anno convalidata l’efficacia, che ne fanno, a tutt’oggi, il farmaco di riferimento di questa classe. Di questi giorni, è l’uscita di un articolo…


Continua a Leggere »

[25 Ott 2012] DICLOROACETATO

L’acido dicloroacetico (in inglese, dichloroacetic acid) è un acido organico simile all’acido acetico (contenuto nel comune aceto da cucina), dal quale si differenzia perché due dei suoi tre atomi d’idrogeno sono sostituiti da due atomi di cloro. Si tratta di un acido forte, molto corrosivo ed estremamente distruttivo dei tessuti muscolari e delle vie respiratorie superiori. L’acido dicloroacetico non si trova in natura. […]


Continua a Leggere »

Sorafenib è stato sviluppato da Onyx Pharmaceuticals Inc. e commercializzato in Europa da Bayer. Farmaco ad azione anti-proliferativa ed anti-angiogenetica, è attivo in una varietà di cancri umani. Il nostro sistema sanitario nazionale ne riconosce due indicazioni: alcuni casi di carcinoma a cellule renali avanzato e nel trattamento dell’epatocarcinoma. Vi sono evidenze preliminari di una sua attività anti-tumorale anche nel NSCLC, e l’articolo che noi dedicammo 3 anni fa al Sorafenib ne è un bell’esempio. Ora la novità è che […]


Continua a Leggere »

Abbiamo già parlato del farmaco sperimentale Afatinib in un recente e ben documentato articolo: https://www.alcase.it/2012/05/afatinib-dal-laboratorio-al-letto-del-malato/. Ora che nuovi ed interessanti dati sul farmaco sono stati appena presentati al 2012 ASCO Annual Meeting di Chicago (IL, USA), torniamo a parlarne…


Continua a Leggere »

Secondo uno studio internazionale, presentato recentemente al congresso annuale dell’American Society of Clinical Oncology (ASCO), il Selumetinib sarebbe in grado di aumentare drammaticamente le percentuali di risposta obiettiva (35% vs 0%) e più che raddoppiare la mediana di sopravvivenza (5,3 vs 2,1 mesi), rispetto alla sola chemioterapia.


Continua a Leggere »

Un bell’esempio di onestà intellettuale italiana che fa tremare le multinazionali del farmaco…
Così descrivono la principale responsabile dello studio italiano, la dottoressa Marina Garassino, sulle pagine dell’autorevole Sportello Cancro del Corriere della Sera: “Gli amici la chiamano Amélie, quella del «favoloso mondo»: immersa nel suo universo, pieno di malati da visitare, di farmaci, di dati, finisce, a volte, per dimenticare tutto il resto […]


Continua a Leggere »

Si è assistito, nei giorni scorsi, al lancio di nuova campagna mediatica ad opera del prof. Umberto Veronesi e dei suoi collaboratori dell’Istituto Europeo di Oncologia (IEO). La campagna ha avuto grande successo -come sempre- ed ha prodotto l’uscita di una serie di articoli dal tono entusiastico sia sulla “carta stampata” (un nome per tutti: “La Repubblica” dello scorso 9 maggio), che sulla stampa on-line […]


Continua a Leggere »

Sono giunti a conclusione i due studi LUX-Lung 1 e LUX-Lung 2 su Afatinib, un potente inibitore di seconda generazione della tirosinchinasi. Abbiamo già preso in considerazione l’ Afatinib, come un farmaco potenzialmente utile nel trattamento del cancro del polmone, includendolo nella nostra rubrica: “FARMACI MIRATI”. Nella scheda […]


Continua a Leggere »