news

000Dalla nostra pagina di FaceBook: NEWS DAL MONDO DELLA RICERCA: […]


Continua a Leggere »

[25 Nov 2013] Nivolumab

L’anticorpo monoclonale Nivolumab, inibitore PD- 1, continua a dimostrare una sostenuta attività clinica in pazienti pretrattati con cancro polmonare non a piccole cellule (NSCLC) avanzato, secondo dati aggiornati di sopravvivenza a lungo termine di uno studio di fase I, presentati durante la recente Conferenza mondiale sul cancro del polmone il 29 ottobre scorso.


Continua a Leggere »

Si dice che la radioterapia stereotassica è efficace quando le lesioni da irradiare non sono più di 3, o 4 al massimo… Questi medici cinesi descrivono un caso trattato con sterotassica per 24 (!!) metastasi cerebrali http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3788854/ […]


Continua a Leggere »

Per conto di ALCASE e della GLCC ho partecipato alla conferenza mondiale di Sydney tre settimane or sono, e questi sono i miei appunti presi in quella occasione. […]


Continua a Leggere »

Onartuzumab, potremmo non dimenticare questo nome… Si tratta di un inibitore-MET (quindi diverso dai vari Tarceva, Iressa, Afatinib, Crizotinib, ecc.. ), che potrebbe funzionare bene nei tumori MET-positivi (che fra l’altro sono abbastanza frequenti). Randomized Phase II Trial of Onartuzumab in Com… [J Clin Oncol. 2013] […]


Continua a Leggere »

Tutti sanno che le case farmaceutiche internazionali (le cosidette “Big Pharma”) sono in gara fra loro per sfornar nuovi farmaci, e che puntano -con giganteschi investimenti- ad ottenere risultati concreti ed importanti, premessa necessaria di vendite certe (e di guadagni). Il mercato azionario, a sua volta, è sensibilissimo alle prospettive di guadagno delle Big Pharma e così anche i piccoli investitori (e gli analisti finanziari per loro) guardano con attenzione agli sviluppi della ricerca. Ricerca che, per i malati di cancro al polmone può voler dire qualche speranza in più di continuare a vivere, per le Big Pharma, il mercato azionario e gli investitori -grandi e piccoli- significa maggiori guadagni.[…]


Continua a Leggere »

Secondo questo studio randomizzato di fase III, il FASTACT-2, appena pubblicato su “Lancet Oncology”, la chemioterapia più laterapia mirata con Tarceva intercalata è superiore alla sola chemioterapia, sopratutto nei casi EGFR positivi. Che scoperta!… E’ già noto che questi casi rispondono meglio alla terapia mirata e, dunque, la sua aggiunta non può che far bene…


Continua a Leggere »

L’American Society of Clinical Oncology (ASCO) pubblica regolarmente articoli che riassumono lo stato dell’arte su differenti argomenti: sono gli ASCO post. In questi giorni, ne è uscito uno sul cancro ai polmoni che vi proponiamo.


Continua a Leggere »