news

I nuovi trattamenti

Tutte le tipologie di trattamento hanno lo scopo di bloccare o rallentare la crescita del tumore (crescita cancerogena) o di eliminare completamente il cancro. La maggior parte dei moderni trattamenti si basano su chemioterapia, chirurgia e radioterapia.
Queste tre modalità di trattamento, possono essere eseguite singolarmente o contemporaneamente. Quando un trattamento è eseguito in concomitanza ad un altro, si parla di terapia multi-modale. Questa è spesso la strada più efficace per combattere il tumore del polmone.

Conosci il tipo di tumore che ti ha colpito

Il tumore del polmone è una crescita cellulare anormale nel tuo polmone. Queste cellule anomale formano tumori che possono “intasare” il polmone e impedirgli di lavorare correttamente.
Esistono diversi tipi di tumore del polmone. I due gruppi principali, noti come “small cell” e “non-small cell”, costituiscono più del 90% di tutti i casi di tumore del polmone.
Le parole inglesi small (piccolo) e non-small (non piccolo), si riferiscono alle dimensioni delle cellule che si trovano nel tumore, e non alle dimensioni del tumore stesso.
Tu dovresti chiedere al tuo medico pneumoncologo (uno specialista nella cura del cancro del polmone) quale tipo di tumore hai.

Gli stadi del tumore del polmone

Per classificare il tuo tumore polmonare e prescrivere il corretto trattamento, i medici indicano un numero, o stadio, a seconda di come esso si presenta.
Il tuo medico valuterà:

  • Le dimensioni e la localizzazione del tumore
  • Se ha colpito i linfonodi
  • Se e dove si è esteso nel corpo

Tutti questi aspetti vengono valutati in base ad una tabella, e al tuo tumore verrà dato un numero, da I a IV.
Ecco cosa rappresentano quei numeri:

  • stadio I a e I b: i primi stadi di crescita. Il cancro è normalmente abbastanza piccolo e localizzato solo al polmone;
  • stadio II a e II b: il cancro ha raggiunto i primi linfonodi o ha invaso la parete toracica;
  • stadio III a e III b: il cancro è ancora limitato al torace ma ha colpito i linfonodi più lontani oppure interessa organi vitali;
  • stadio IV: lo stadio più avanzato di crescita. Il cancro si è esteso dal torace fino al cervello, al midollo, al fegato o alle ghiandole surrenali. E’ importante ricordare che non importa in quale stadio si trova il tuo tumore; seguire i giusti trattamenti può aiutare comunque.

Conosci il tuo medico pneumoncologo

La tua esperienza con il tumore del polmone è un cammino molto personale e dovresti considerare il medico come una guida. La parola “pneumo” deriva dal greco e vuole dire “aria”. In medicina indica gli specialisti in malattie del polmone. Il termine “oncologo” si riferisce a uno specialista che si occupa di tumori in generale.

Il medico pneumoncologo:

  • È un esperto nel trattamento del cancro del polmone.
  • Si prende cura di molte persone come te.
  • Può aiutarti a trovare la giusta terapia.

Il pneumoncologo può operare in collaborazione con il tuo medico curante, il chirurgo toracico o il radioncologo per combattere il cancro.
Gli specialisti che lavorano insieme possono curarti nel modo migliore. Non importa chi fa parte del team. Il tuo pneumoncologo dovrebbe comunque rivestire il ruolo principale nello stabilire le terapie.

Conosci il personale infermieristico pneumoncologico
Anch’esso specializzato nella cura del cancro del polmone, il personale infermieristico riveste un ruolo importante nel team che ti ha in cura. Saranno infatti gli infermieri che:

  • Ti seguiranno durante la chemioterapia.
  • Ti aiuteranno a capire meglio la tua malattia.
  • Ti aiuteranno ad alleviare i sintomi della malattia.

Gli infermieri sono esperti nei rapporti diretti con i pazienti e danno un tocco personale alle relazioni professionali. Ciò fa una grande differenza nelle cure che ricevi.

Quali sono i trattamenti giusti per te?

Dovresti chiedere al tuo medico pneumoncologo quali sono i trattamenti giusti per te. La scelta della terapia dipenderà da parecchi fattori, in particolare da:

  • La tua salute fisica generale.
  • Il tipo di cancro che ti ha colpito e quanto precocemente esso è stato scoperto.
  • Gli effetti collaterali che potresti avere.

La visita successiva

Per avere tutte le cure di cui hai bisogno, tornerai dal tuo pneumoncologo per più visite successive, durante il trattamento, e ancora una volta dopo la fine del trattamento. Pertanto è importante, se possibile, che tu scelga un medico con cui ti senti a tuo agio. Il tuo medico dovrebbe:

  • Essere sensibile alle tue necessità.
  • Prendersi cura di te.
  • Godere di una buona reputazione fra gli altri medici ed ai tuoi occhi.