news

Lo staff

Il Direttivo di ALCASE, riunito per il 21° anniversario della fondazione (Boves, 10-1-15). Da sinistra: Umberto Condorelli (Fiscalista), Diana Miranda (Segretaria), Deanna Gatta (Comunicazioni Esterne), Ekaterina Afanasyeva (Segretaria), Gianfranco Buccheri (Direttore Medico), Domenico Ferrigno (Presidente)

Questa è ALCASE oggi e questa la squadra che vi opera dietro le quinte.

C’è un presidente, il Dr. Domenico Ferrigno, in carica dalla primavera del 2007.

Presidentessa Emerita è Margherita Morano. Margherita è uno splendido esempio di sfida al Big Killer: rimasta vedova, ha saputo trasformare il dolore della perdita in energia propositiva e trascinante. Essendoci passata, la sua testimonianza è forte e sincera (vai alla pagina).

Siccome il cancro del polmone è materia assai complessa, l’Associazione annovera due pneumologi-oncologi di valore, responsabili di tutta l’attività medico-scientifica: i dottori Gianfranco Buccheri (che è anche Direttore Amministrativo) e Domenico Ferrigno (che è anche, come già detto, il Presidente dell’Associazione).

In principio c’erano solo loro due e Anna Merlo, infermiera professionale, attiva come loro presso il day hospital pneum-oncologico dell’Ospedale Carle di Cuneo.

A quest’originaria anima scientifica – ieri CuLCaSG, oggi ALCARE – nel 1998 se n’è affiancata una sociale e culturale: ALCASE appunto. Da allora il Big Killer viene attaccato da due versanti: quello dell’aggiornamento e della divulgazione medico-scientifica, e quello della prevenzione, sensibilizzazione e dei servizi ai malati.

Del consiglio direttivo fa parte anche il Rag. Umberto Condorelli e la Sig.ra Deanna Gatta.

Per via dei naturali rapporti con le istituzioni, la pubblica amministrazione, le banche ecc., e poiché ogni progetto o iniziativa implica sempre un risvolto burocratico e finanziario, nell’organico di ALCASE figurano due segretaria, Diana Miranda ed Ekaterina Afanasyeva.

A maggior ragione un’organizzazione no profit deve avere il bilancio sano: responsabile della contabilità è il Rag. Umberto Condorelli (che, come già detto, fa anche parte del comitato direttivo).

Della comunicazione lo è responsabile lo stesso Dr. Buccheri e la Sig. Gatta: dai social net-work alla collaborazione con i media possono venirne importanti benefici, perché l’informazione produce consapevolezza, che a sua volta produce voglia di reagire…

Vi sono poi i tanti volontari che ci aiutano attraverso il WEB e i social network a diffondere il messaggio di ALCASE, semplicemente amplificandone la portata…

Attualmente la squadra è questa. Ma per vincere la difficilissima partita contro il cancro del polmone, il numero dei giocatori dovrà essere molto più ampio.  Per cui, caro visitatore, contattaci: per proposte, donazioni, per offrirti come volontario. O per creare una sede di ALCASE nella tua città: il Big Killer va braccato ovunque.

Boves, 16-2-15