news

L’ultima lettera di Sergio…prima del Grande Volo!!

Sergio e Sara sono una giovane coppia che si ama.
In aprile 2013, Sergio riceve la diagnosi di cancro al polmone plurimetastatico.
Sara e Sergio decidono di sposarsi, qualunque cosa accada.
Sergio, per il giorno del matrimonio, scrive questa lettera a Sara.
Sergio non c’è la fa. Vola in cielo… e lascia un grande vuoto.
Sara conserva quella lettera, la rilegge e ricorda…
Sara rilegge quella lettera insieme ai suoi amici e con essi ricorda…

ORA, SARA VUOLE CONDIVIDERLA CON IL MONDO.

PERCHE’ TUTTI SAPPIANO!!…

GRAZIE, SARA!!

La missione di ALCASE è anche quella di sensibilizzare tutti, anche quelli che cercano di rimuovere il problema in tutti i modi…

E il tuo gesto ci aiuta molto.


Mia cara Sara,
ti avevo detto che non ti avrei fatto sorprese ed invece qualcosina voglio dirtela davanti a tutti.
Mi sarebbe piaciuto parlarti con più serenità, magari facendo progetti per il futuro, riferendomi al lungo periodo ma come sai non mi è possibile, almeno in questo momento, un’ascia davvero pesante si è scagliata sul mio destino. Vivo nella paura, paura che presto non riuscirò a rivedere te, i figli, i miei cari, i miei amici. So che questa paura ha causato delle incomprensioni tra noi nelle settimane scorse ma vorrei che tu sapessi che il mio amore per te è completamente integro, che anzi si è rafforzato, se possibile, in questo periodo.
Mi hai mostrato in questi terribili mesi una dedizione, un sostegno, un conforto, una pazienza che forse non avrei immaginato. Sei riuscita a farmi sorridere quando non ne avevo proprio voglia, ad incoraggiarmi quando mi sono sentito senza speranze, a sostenermi ogni volta che cadevo.
Sono davvero orgoglioso di prenderti in moglie, sei una persona davvero sincera, collaborativa, industriosa, affettuosa e chi più ne ha più ne metta, e anche se, come tutti, hai mille difetti, a volte anche difficili da tollerare, non ti scambierei con nessun altra visto che con te sono sicuro di aver trovato l’amore vero.
Per questo matrimonio organizzato in tutta fretta e nelle condizioni fisiche che sai non ti ho fatto nessun regalo e me ne dispiace, per questo voglio almeno prometterti una cosa a cui tieni tanto: con il tuo prezioso aiuto mi impegnerò a combattere il male con tutte le mie forze, non solo per non dargliela vinta ma per farci restituire quella serenità e gioia di vivere che ci ha vigliaccamente rubato.
Con questa promessa e con questo spirito ti faccio i miei migliori auguri per il nostro matrimonio e prego Dio con tutte le mie forze che ci regali ancora tanti anni felici, per vivere nell’amore e nel rispetto come abbiamo sempre fatto e per veder crescere in salute i nostri splendidi figli e inculcare loro tutti i buoni insegnamenti di cui avranno bisogno.


Il tuo Sergio.


Lascia il tuo commento