news

Esiste uno screening per tutti i tipi di cancro?…

SPETTABILI DOTTORI DI ALCASE VI SCRIVO PER CHIEDERVI ALCUNE COSE.
MI PRESENTO:

MI CHIAMO R. S., HO 46 ANNI, SONO SPOSATO ED HO TRE FIGLI. HO FUMATO CIRCA UN PACCHETTO DI SIGARETTE AL GIORNO DALL’ANNO 1983 AL 1994. DA PICCOLO HO AVUTO UN FOCOLAIO AL POLMONE CHE PER DIVERSI ANNI HO CURATO CON DELLE PASTICCHE CHE PRENDEVO OGNI AUTUNNO. A VENTI ANNI HO AVUTO UN TUMORE AL TESTICOLO, MI SONO OPERATO ED HO FATTO SEI CICLI DI CHEMIO, AD OGGI SEMBRA RISOLTO. IN QUESTI GIORNI SONO IN CONVALESCENZA PER UNA BRONCOPOLMONITE RISCONTRATA DA UNA RX AL TORACE FATTA TRENTA GIORNI FA.

MIA MADRE E’ STATA OPERATA ANNI FA AD UN TUMORE ALL’INTESTINO.

IN QUESTO PERIODO MIO PADRE DO 80 ANNI STA ULTIMANDO UNA SERIE DI CONTROLLI PER UNA MACCHIA DI CIRCA 9 CM NEL POLMONE DESTRO ED I MEDICI MI HANNO GIA FATTO CAPIRE CHE NON E’ NIENTE DI BUONO.

VORREI SAPERE SE ESISTE PER ME, UN METODO DI CONTROLLO SISTEMATICO PER SAPERE SE IL MIO ORGANISMO , ORA O IN FUTURO DARA’ VITA A CELLULE MALIGNE, PER I POLMONI MA ANCHE PER GLI ALTRI ORGANI. INSOMMA VI CHIEDO SE ESISTE QUALCOSA DEL GENERE. COMUNQUE IO SAREI INTENZIONATO A FARE UN CONTROLLO DA VOI PER I POLMONI, SE VOI SEGUITE SOLO QUESTO SETTORE. VORREI SAPERE SE E’ A PAGAMENTO, SE NEL CASO QUANTO COSTA E QUANTI GIORNI RICHIEDE UN CONTROLLO COMPLETO. GRAZIE PER IL TEMPO CHE MI DEDICHERETE E PER TUTTO QUELLO CHE FATE OGNI GIORNO.

SALUTI

R. S.

Caro amico,

in effetti c’è molta familiarità per cancro nella tua famiglia ed, inoltre, sei un forte ex-fumatore, in età che non è ancora a massimo rischio, ma vi si approssima (55-65 anni).  Secondo la mia opinione, almeno, dovresti fare uno screening per il polmone: lo fanno gratuitamente allo IEO di Milano, da anni (http://www.ieo.it/ITALIANO/AREACLINICA/PROGETTOCOSMOS/Pages/home_COSMOS.aspx), e al S. Camillo di Roma, da qualche mese (http://www.lineaamica.gov.it/notizie/ospedale-scamillo-forlanini-al-screening-gratuito-tumore-al-polmone).  Certamente, però, si fa anche in altre città d’Italia, ma noi non ne abbiamo notizia (ALCASE non lo fa, nè può farlo fare per il semplice motivo che siamo una ONLUS indipendente, senza contatti con la struttura ospedaliera pubblica).

Se non riesci ad entrare per l’età -troppo giovane! :) - in un programma di screening, puoi sempre appellarti al tuo medico di famiglia perché richieda una TAC spirale (o comunque a basso dosaggio di radiazioni), senza mezzo di contrasto, una volta all’anno.

In ogni caso, ti consiglio di scaricare il depliant “Sei a Rischio?”, cliccando sull’immagine, e seguirne le istruzioni: è semplice e tutt’ora valido.


Per quanto riguarda lo screening per tutti i tumori, al momento non esiste un test (o alcuni test) che siano approvati per questa indicazione.  E’ possibile che in futuro i nuovi markatori genetici possano diventarlo.

Al momento si possono solo seguire le regole della prevenzione primaria, parlare col proprio medico di fiducia di ogni sintomo nuovo, che perduri per più di 3 settimane, e decidere con lui se e quale test specifico fare.

Cordiali saluti,

Gianfranco Buccheri



Lascia il tuo commento