news

ALCASE ha in preparazione un meeting aperto al pubblico. Saranno presenti molti specialisti del settore.  L’ingresso sarà libero e tutte le persone personalmente interessate (pazienti, ex-pazienti, familiari ed amici di pazienti) sono caldamente incoraggiate a partecipare.

Il meeting avrà luogo nella Sala delle Conferenze di FONDAZIONE POLIAMBULANZA (via Bissolati 57, Brescia), venerdì, 11 ottobre 2013, dalle ore 14.00 alle 19:00.

Si parlerà, ovviamente, di cancro del polmone e di come oggi lo si fronteggia. Abbiamo scelto un titolo forte:

ASSEDIO AL CANCRO DEL POLMONE.  SCIENZA E SOCIETÀ VINCERANNO LA TERRIBILE SFIDA?…

Ed il programma, qui sotto sintetizzato, dà i numeri dell’uno e degli altri, prefigurando la possibile soluzione della sfida:


1. PRIMA PARTE. I numeri del cancro ai polmoni “l’assediato”:

*   Incidenza passata, presente e futura in Italia e nel mondo (anche in relazione alla prevalenza dei vari fattori di rischio e con un accenno alle variazioni, rispetto al passato, della sue caratteristiche: sempre più adenocarcinomi, sempre più frequente nei giovani, nelle donne e nei non fumatori);

*   Mortalità passata e presente in Italia e nel mondo (la mortalità futura la potrà indovinare il pubblico alla fine del convegno…);

*   L’immagine del cancro ai polmoni nei media e nella società e le negative conseguenze che tale immagine provoca a livello di interesse generale, mobilizzazione di risorse, fondi alla ricerca….


2. SECONDA PARTE.  Gli assedianti:

*   La prevenzione primaria (la più efficace e facile sulla carta, in realtà quella su cui i progressi sono lenti e faticano a rivelarsi)

*   La prevenzione secondaria (screening): un’arma concreta e sicuramente efficace, oggi con la TC spirale, domani -forse- con semplici test del sangue..

*   La medicina oncologica tradizionale con l’affinamento delle tecniche chirurgiche, radioterapiche, e chemioterapiche: qui in realtà si è raggiunto un plateau.

*   La ricerca di base e clinica con la continua scoperta di nuove terapie a bersaglio bio-molecolare, e l”approdo a una vera e propria “terapia personalizzata”: questa è l’area che più è circondata da speranze ed aspettative…

*   La nascita di organizzazioni di pazienti sempre più agguerrite e influenti che stimolano, pungolano, e richiedono ad alta voce che ciascuno delle aree di cui sopra sia perseguita con sempre maggiore forza e determinazione…


ALCASE confida in una partecipazione attiva e numerosa da parte di tutti coloro cui il tema “cancro al polmone” sta a cuore , ed in particolare dei suoi numerosi amici, fan e sostenitori di Facebook! (https://www.facebook.com/alcase.italia?fref=ts e https://www.facebook.com/pages/ALCASE-Italia-Per-la-Lotta-al-Cancro-del-Polmone/102644293117336)


Lascia il tuo commento